Bioedilizia

L’architettura sostenibile detta anche bioecologica progetta e costruisce edifici in grado di limitare gli impatti nell’ambiente, è un approccio culturale che fa riferimento alla Bau biologie (bioedilizia) nata negli anni settanta in Germania, e che si è poi sviluppata includendo i principi ecologici e il concetto di sviluppo sostenibile.
Fin dal principio l’uomo ha cercato di migliorare le prestazioni delle sue abitazioni, sia per il confort e che per l’igiene. Iniziando da ciò che la natura gli offriva, la protezione del suolo, la luce il calore del sole, soprattutto materiali di costruzione quali il legno le pietre l’argilla e la terra.
Le cose cambiano col passare degli anni grazie allo sfruttamento dei combustibili fossili, l’energia disponibile unita al progresso tecnologico rendeva possibile le ristrutturazioni dei siti edificabili. Quindi l’architettura guadagna le innovazioni del progresso, perdendo di vista il problema col rapporto con l’ambiente.
A partire dagli anni settanta, si sviluppa l’idea che con questi metodi usati, qualcosa non vada per il verso giusto ed è così che accadono vari eventi:

  • Idee ecologiste;
  • Inquinamento;
  • La disponibilità dei combustibili fossili.

Quello che ha da subito avuto un gran fomento, è l’impatto inquinante negli ambienti costruiti, poi il costo sempre più in elevato dei carburanti fossili, si è da subito fatta interessante l’idea del risparmio energetico. Uno degli impulsi maggiori di questa attenzione e quello di ritornare all’architettura verso la natura e tutto quello che ci offre.
Ad oggi possiamo affermare che l’architettura sostenibile, la bioedilizia, si impegnata ad ampliarsi il più possibile nel suo rapporto “funzione-uomo-natura “, considerando gli edifici non solo come abitazioni ma
Sostenibilità:
La sostenibilità ha la consapevolezza che secondo il principio della termodinamica pone dei limiti agli usi e alle trasformazioni energetiche;
l’uso delle risorse rinnovabili non deve superare il loro tasso di rigenerazione;
l’immissione di sostanze inquinanti nell’ambiente non deve superare la capacità dell’ambiente stesso di metabolizzarle;
l’uso di risorse non rinnovabili (es. i combustibili fossili) deve ridursi progressivamente fino ad arrestarsi per essere sostituto da risorse di tipo rinnovabili.
L’architettura sostenibile usa come punto di forza il risparmio di risorse e minima produzione di inquinamento in tutte le fasi del ciclo di vita. Il termine “sostenibile” applicato all’architettura si riferisce alla ricerca delle soluzioni costruttive che massimizzano il benessere si considera quella modalità di produzione ed utilizzazione le energia che permette uno sviluppo sostenibile.

Il significato di BIO è Vita ed è voler dare un valore a quelle che devono essere le abitazioni dove vivere e tutto ciò che vi è intorno. Infatti il principio è quello di rispettare non solo le tecniche o strutture, ma soprattutto le esigenze di benessere quindi rimanendo fedeli all’ambiente che ci circonda stando attenti ad essere sempre sostenibile. La sostenibilità e ciò che si chiede anche a chi collabora con noi nella realizzazione di un progetto, per i materiali e le tecniche, creando un equilibrio tra quello che si sta realizzando non dimenticando di non compromettere la possibilità delle future generazioni di poter vivere in un ambiente che pensa al proprio benessere nelle proprie abitazioni.
Siamo sempre alla ricerca di tecnologie e materiali innovativi da costruzioni che ci aiutino a rimanere fissi sul nostro obbiettivo primario.
Ci piace ricordare i materiali offerti dalla natura che ci aiutano nei nostri progetti.

L’Argilla
L’argilla altamente naturale le sue caratteristiche sono quelle di equilibrare la temperatura e stabilizzare l’umidità.

Olio di lino cotto
Questo prodotto sempre totalmente naturale, ci dà la possibilità di dare nuova vita al legno, tipo vecchi infissi in legno legate alle mani esperte di un artigiano con passione e un trattamento di smalto ed olio di lino cotto e cera che definisce nutre le caratteristiche degli intarsi.

Olio di lino crudo
Questo tipo di prodotto che ci offre la natura, ha la capacità di dare un stato di nuova vita ai materiali di cotto tipo i davanzali donandogli luce e colore nuovo, grazie anche all’unione dell’olio di lino a crudo e solventi vegetali.

Idropittura opaca
Anche questo un materiale 100% naturale a base di grassello di calce filtrato e resine vegetali. Non molto conosciuto le sue qualità danno la possibilità alle pareti di casa di respirare e adattarsi al meglio alle condizioni climatiche interne ed esterne.

Quali sono i vantaggi
Nella costruzione di una abitazione con prodotti e tecniche naturale i vantaggi sono svariati.

Uno di quelli fondamentali è il Risparmio energetico:
L’utilizzo di materiali isolanti ne tecnologie nuove ci danno la possibilità di minimizzare i consumi che saranno poi evidenti negli importi in bolletta, arrivando ad avere una ambiente che ha costi zero di gestione, rimanedo sempre nel rispetto dell’ambiente.
Gli impianti e le tecnologie.
La casa innovativa che da sempre un occhiata al BIO ed alle sue tecnologie, e sicuramente fondamentale che abbia degli impianti che attingano alle fonti rinnovabili per fornire un aiuto “green” alla casa, cosi come un impianto a ventilazione controllata che ci serve a tenere l’aria pulita, oltre che un impianto elettrico progettato per la riduzione dell’inquinamento elettromagnetico.
Confort
Il confort che ricerchiamo per le nostre costruzioni passa attraverso la scelta di particolari materiali e sistemi:

  • Deumidificazione;
  • Isolamenti acustici;
  • Impiantistica domotica
  • Temperature omogenee negli ambienti, riscaldamenti multistrati o a pavimentazione.

Usiamo metodi per l’eleminazione di indoor pollution, che per vari motivi possono causare malessere generale ma con la BIOcon l’uso di alcuni oli ed estratti naturali ci prendiamo cura dei materiali vivi che ci giovano a vivere meglio, come ad esempio balsami di cera per il legno a base di cere d’api e terpeni di arancio, che nutrono a fondo e proteggono in modo completamente il legno.
La Ristrutturazione in BIOEDILIZIA di un edificio già esistente e come mettere alla luce il più grande dei gioielli donandogli una nuova forma, luce e colore. Una struttura vecchia prima delle guerre con la BIOEILIZIA si può realizzare quello che occhio nudo non vede ma l’immaginazione si dando vita ai propri sogni.
Ricapitolando al BIOEDILIZIA quando ristruttura un appartamento ottiene il forte risparmio energetico senza alterare l’impatto con l’ambiente, quello che a noi sta più a cuore. Ritornando all’uso delle materie prime con il rapporto di nuove tecnologie per avere un lavoro efficiente sotto ogni sfaccettatura.
Recuperare edifici di grande valore culturale, come palazzi e case storiche, facendo incontrare il loro antico prestigio con il moderno comfort abitativo, nel rispetto delle indicazioni della sovrintendenza dei beni culturali.
La BIOEDILIZIA è la branca dell’architettura più delicata e attenta all’ambiente che progetta e costruisce nel massimo rispetto sull’impatto dell’ecosistema.
Quindi sì è veramente possibile vivere in una casa che sia totalmente Green grazie ai prodotti naturali, tecniche innovative e risparmio energetico. Costruita con tutti gli accorgimenti potremo tutti avere una casa che non danneggia ne chi ci abita dentro, ne l’ambiente che abbiamo intorno garantendo un fuuto ambientale pulito alle nuove e future generazioni.

Nessun Articolo Trovato!